Gazzabet online il sito delle scommesse della gazzetta sportiva

Una delle società di notizie sportive più antiche presenti sul nostro territorio è sicuramente la Gazzetta dello Sport essendo nata nel lontano 1896.
Con il passare degli anni la sua autorevolezza e competenza è aumentata a dismisura diventando uno dei giornali di riferimento per tutti gli italiani ed oggi vanta più di 4 milioni di lettori fra copie cartacee e digitali.
Leader indiscusso per quanto riguarda l’informazione sportiva e unico punto di riferimento per tutti gli appassionati del settore.
Con l’evolversi del mercato anche la società si è evoluta, prima lanciando la copia digitale del suo giornale e poi lanciando il suo personale portale di scommesse chiamato Gazzabet.
Al suo interno troverete una vastissima scelta di scommesse sportive alla portata di tutti, per quanto riguarda il nostro paese avrete la possibilità di scommettere sulla Serie A, Serie B e Lega Pro ma troverete anche tutti i maggiori campionati presenti al mondo e le maggiori competizioni europee.
Le quote sono aggiornate in tempo reale, avrete la possibilità di scommettere in maniera classica o in modalità live, molto ricercata ultimamente e troverete statistiche aggiornatissime e news anche su tipologie di gioco fra le più innovative del settore.
Il portale è di facile navigazione data la sua estrema facilità di utilizzo ed una spiccata facilità di navigazione.
Gazzabet offre a tutti i suoi giocatori un bonus del 100% fino a 50€ per tutte le prime scommesse piazzate nel mese fino ad un massimale di 1200 euro e per la durata massima di un anno.
Il servizio assistenza messo a disposizione è altamente competente con operatori cordiali e preparati ma la cosa più importante è che tutto il servizio è completamente in italiano.
Potrete mettervi in contatto attraverso chat live, indirizzo mail oppure telefonando al numero verde dedicato.
Per finire ci teniamo a dirvi che attraverso Gazzabet non dovrete più preoccuparvi di dover cercare un posto per poter piazzare le vostre scommesse in quanto la società ha messo a disposizione un’applicazione che è scaricabile sulla maggior parte dei tablet e smartphone presenti sul mercato, quindi potrete scommettere ovunque vi troviate senza alcun problema.

Lotta per il titolo fra Roma e Juve

Il campionato italiano è sulla griglia di partenza e tutte le squadre sono oramai pronte al grande scontro, oltre il 70% delle puntate prima della partenza del campionato sono state giocate su Roma e Juventus come probabili campioni d’Italia.
I bookmaker ma soprattutto gli scommettitori puntano tutto su queste due squadre e le loro quote sono relativamente vicine quando manca soltanto una settimana ad inizio campionato.
La vittoria da parte della squadra torinese è data a 2,30 mentre i giallorossi sono dati a 3,30, una differenza irrisoria se pensiamo che l’anno scorso i romanisti, prima di inizio campionato erano dati a 15,00 ed a inizio estate erano dati a 5,00.
Il calo della quota è dovuto principalmente alla grande mole di giocate che sono state fatte in favore del club romano.
Il 39% degli scommettitori ha puntato sugli juventini ed il 32% sui romanisti.
Subito dietro troviamo l’Inter con la sua quota fissata a 12,00 con il 10% degli scommettitori a suo favore e a poca distanza
il Napoli quotato a 6,50 con appena il 9% delle puntate, scendendo in classifica troviamo la Fiorentina a 20,00 e il Milan dato a 25,00.

Rosberg candidato premier al titolo mondiale

Il campionato di Formula uno continua e Rosberg ipoteca ancor di più la possibilità che quest’anno il titolo di Campione del mondo sia suo.
Domenica scorsa si è disputato il Gran premio del Belgio e già in fase di partenza il pilota finlandese ha fatto capire le sue intenzioni restando dietro soltanto a Hamilton partito più forte di lui.
Ma al secondo giro anche un pizzico di fortuna lo ha aiutato, in un contatto con il suo compagno di squadra che era in testa gli ha permesso di balzare al primo posto a causa di una foratura all’auto di hamilton spianandogli la strada verso il secondo posto sul podio dietro Ricciardo.
Adesso Rosberg si ritrova con 29 punti di vantaggio nella classifica mondiale sul suo compagno di squadra Luis Hamilton, la quota sul titolo scende a 1,60 e
la vittoria mondiale per Hamilton sale a 2,30.
Dopo i piloti Mercedes troviamo Ricciardo quotato a 30, tutti gli altri hanno quote improponibili.

Trattative Balotelli/Arsenal

Tutti sappiamo e ci rammarichiamo di come sia andata a finire l’avventura azzurra ai mondiali con dubbie prestazioni e una figuraccia non da poco.
In mezzo a tutta la bufera per a brutta eliminazione c’è lui, Mario Balotelli, accusato di non aver dato il massimo per portare la sua squadra al successo.
Come sempre ci sono stati dai batti e ribatti attraverso i social network con SuperMario che afferma di aver dato il massimo e l’opinione pubblica che gli da contro.
Anche il clima in casa Milan non è dei migliori e allora i bookmaker inglesi in questo ultimo periodo si stanno sbizzarendo sulle sue spalle a botte di scommesse e quote.
Secondo i bookers inglesi Balotelli sarebbe sempre più vicino all’Arsenal nonostante la sua richiesta di 6 milioni di euro a stagione.
Nonostante questo l’assalto dei dirigenti dei gunners al Milan per avere il campione italiano sembrerebbe non cessare.
Arsene Wenger avrebbe individuato in SuperMario la pedina mancante per completare l’attacco della sua squadra che è già stato rinforzato con l’acquisto di Alexis Sanchez.
Intanto il Balo continua la sua guerra a colpi di tweet contro il mondo e farebbe sembrare che non sia così attratto dal richiamo della squadra inglese dato che la stessa non sarebbe molto intenzionata a pagarlo 6 milioni di euro a stagione.
Nel mentre il nuovo CT del Milan Filippo Inzaghi parla di lui spiegando a tutti i media che punta molto su SuperMario ed un centravanti come lui è indispensabile alla squadra.
In mezzo all’incertezza per il futuro del campione, anche le quote cambiano di minuto in minuto, per ora il suo passaggio ai Gunners è dato a 1,5 e la sua permanenza al Milan è data a 2.

Posto sotto sequestro centro scommesse illegale a Milano

Ultimamente lo Stato sembrerebbe molto attivo nella guerra alle sale illegali sul nostro territorio, sale di ogni genere, slot machine, scommesse etc.
Ultimamente è stata posta sotto sequestro una sala scommesse in via solari a Milano che lavorava per conto di una grossa società molto attiva in Austria ma che era ancora sprovvista dell’autorizzazione da parte dei nostri Monopoli di Stato necessaria ad operare sul nostro territorio.
Il gestore del centro è stato arrestato, aveva intestato tutto l’esercizio alla madre in quanto lui aveva dei precedenti penali e non avrebbe potuto farlo, il centro raccoglieva scommesse su calcio, basket, pallavolo, tennis e palla a mano.
Il Vice Sindaco nonchè Assessore all’urbanistica De Cesaris Ada Lucia ha commentato molto positivamente il sequestro confermando che il lavoro di squadra svolto fra le varie istituzioni è molto importante per dare un freno al gioco d’azzardo illegale cercando di tutelare al massimo i cittadini.
Il Vice Sindaco ha inoltre aggiunto quanto segue:

“Vogliamo che Milano diventi sempre più città no slot, per questo vanno messi in campo tutti gli strumenti e tutte le armi della legalità a disposizione delle diverse istituzioni, per non dare tregua a un fenomeno che è diventato una vera e propria emergenza sociale”.

Basti pensare che nelle ultime settimane solo nel comune di Milano sono stati già chiusi 11 locali illegali che trattavano tutto ciò che riguarda giochi d’azzardo.

I mondiali sbancano il botteghino delle scommesse

I mondiali di calcio appena disputati hanno fatto segnare svariati record e sorprese, gli italiani hanno scommesso oltre 267 milioni di euro sulle partite dei mondiali.
Questo è quanto è risultato dai comunicati emessi dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, il 72% del totale con una cifra pari a 191 milioni di lire sono stati giocati nelle agenzie e nei corner sparsi sul territorio.
I restanti 76 milioni, pari al 28% sono stati giocati online, se facciamo un rapporto con i mondiali di quattro anni fa le puntate sono calate del 22% perchè in occasione dei mondiali in Sud Africa giocati nel 2010 gli italiani avevano giocato ben 345 milioni di euro.
Pensate che non è stata la finale a far registrare il maggiore incasso, per la partita Germania Argentina la cifra scommessa è stata di 12,4 milioni di euro (il 4,6% del totale).
La partita più scommessa è stata il quarto di finale Olanda Costarica con 12,8 milioni di euro.
Al terzo posto troviamo un’altro quarto di finale, quello fra Brasile e Colombia con 12,3 milioni di euro, seguono Olanda Argentina (8,8 milioni), Brasile Germania (7 milioni).
Più di un terzo delle scommesse fatte dagli italiani sui mondiali è stato fatto sul pronostico “1X2″ con una cifra scommessa di 82 milioni di euro.
24 milioni sono stati giocati sul risultato esatto al 90°, sugli antepost e scommesse a lungo termine sono stati puntati 20,8 milioni di euro e sulla squadra vincitrice ben 5,8 milioni di euro.